Reato di Tortura: il mio intervento in aula

Sezione: In Parlamento, News

Siamo già molto in ritardo per approvare finalmente il reato di tortura anche in Italia. Sono passati 29 anni dalla ratifica dell’Italia della Convezione ONU che avrebbe dovuto introdurre questa norma nel nostro paese. dovrebbe bastare questo dato – 29 anni – per cogliere l’urgenza di approvare la legge in discussione e soprattutto comprendere la decisione della Commissione Giustizia di non apportare modifiche al testo.

Un Paese come il nostro non puo’ privarsi di leggi che tutelino i diritti umani ed esporsi cosi’ a richiami – come l’ultima condanna della Corte Europea dei Diritti Umani al nostro Paese per i fatti accaduti a Genova 16 anni fa – che sottolineano come l’Italia, oggi sia priva di una norma che preveda tale reato e non disponga, di conseguenza, di forme di tutela per le vittime. Approvare senza rinvii la sintesi prodotta dal lungo iter bicamerale è un atto di responsabilità, un primo passo necessario a contrastare ogni pratica di tortura. Basta alibi.

I commenti sono chiusi.